Sistema di Gestione per la Qualità

La Certificazione ISO 9001
La certificazione ISO 9001 di un Sistema Qualità è la dichiarazione di un ente certificatore, accreditato dal SINCERT (Sistema Nazionale Accreditamento degli Organismi di Certificazione), che il sistema stesso è conforme alla norma di riferimento UNI EN ISO 9001:2000 e che le procedure di gestione per la qualità vengono costantemente applicate da parte dell'azienda.
Tale conformità viene valutata dall'ente certificatore attraverso una Verifica Ispettiva presso l'Azienda, a seguto della quale in base alle evidenze raccolte dall'Ispettore che ha condotto la Verifica l'ente certificatore rilascia un certificato di conformità alla norma UNI EN ISO 9001:2000 (L'ispettore ha soltanto la facoltà di proporre l'Azienda per la certifocazione, ma èsempre l'ente che rilascia tale certificazione).

In presenza di lievi non conformità che non pregiudichino l'integrità del sistema, il sistema stesso viene comunque proposto per la certificazione, a fronte della comunicazione da parte dell'Azienda delle azioni che intende adottare per correggere le non conformità e l'impegno ad adottarle entro un tempo prestabilito. Tali azioni saranno oggetto di verifica approfondita alla successiva verifica ispettiva per il mantenimento della certificazione.
Invece, in presenza di non conformità gravi, queste vengono segnalate all'azienda per le opportune azioni correttive e viene concordata una successiva Verifica Ispettiva
Le aziende che ottengono la certificazione sono sottoposte a periodiche verifiche di sorveglianza per verificare che il Sistema rimanga conforme ai requisiti della norma e per verificare il processo di miglioramento contiuno..

Gli standarda di riferimento
I criteri di gestione per la qualità e i requisiti per l'assicurazione della qualità sono definiti dalle norme della famiglia UNI EN ISO 9000, che costituiscono uno standard di riferimento internazionale con riconoscimento a livello mondiale da parte dell' ISO.
Nell'anno 2000 è stato pubblicata l'ultima revisione dello standard di riferimento per la certificazione dei Sistemi di Gestione per la Qualità
Il cambiamento più evidente rispetto alla preceente norma consiste nella riduzione dei tre modelli per l'assicurazione della qualità del 1994 - ISO 9001, 9002 e 9003 - ad un'unica norma denominata UNI EN ISO 9001:2000 "Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti".
Analogamente, le quattro parti della precedente ISO 9004 sono state concentrate in una sola linea guida ai sistemi di gestione per la qualità denominata: UNI EN ISO 9004 "Sistemi di gestione per la qualità - Linee guida per il miglioramento delle prestazioni".
La guida ai fondamenti dei sistemi di gestione per la qualità (ISO 9000-1) e il vocabolario dei termini e definizioni (8402) sono stati riuniti nella UNI EN ISO 9000:2000 "Sistemi di gestione per la qualità - Fondamenti e terminologia".
Il Dicembre del 2003 era il termine ultimo per le azienda che adottavano un Sistema secondo lo standard del 1994 entro il qualeavrebbero dovuto adeguarsi al nuovo standard.

GLI 8 PRINCIPI DELLA QUALITA'

L'azienda che intende implementare un Sistema di gestione per la Qualità deve fare sui i principi presenti nella famiglia della norme ISO 9000

1 - Orientamento al Cliente:
le organizzazioni dipendono dai propri clienti e dovrebbero pertanto capire le loro esigenze presenti e future, soddisfare i loro requisiti e mirare a superare le loro stesse aspettative.

2 - Leadership:
i capi stabiliscono unità di intenti e di indirizzo dell’organizzazione. Essi dovrebbero creare e mantenere un ambiente interno che coinvolga pienamente il personale nel perseguimento degli obiettivi dell’Organizzazione.

3 - Coinvolgimento del personale:
le persone, a tutti i livelli, costituiscono l’essenza dell’organizzazione ed il loro pieno coinvolgimento permette di porre le loro capacità al servizio dell’organizzazione.

4 - Approccio per processi:
un risultato desiderato si ottiene con maggiore efficienza quando le relative attività e risorse sono gestite come un processo.

5 - Approccio sistematico alla gestione:
identificare, capire e gestire (come fossero un sistema) processi tra loro correlati, contribuisce all’efficacia ed all’efficienza dell’organizzazione nel conseguire i propri obiettivi.

6 - Miglioramento continuo:
il miglioramento continuo delle prestazioni complessive dovrebbe essere un obiettivo permanente dell’organizzazione.

7 - Decisioni basate su dati di fatto:
le decisioni efficaci si basano sull’analisi di dati e di informazioni.

8 - Rapporti di reciproco beneficio con i fornitori:
un’organizzazione ed i suoi fornitori sono interdipendenti ed un rapporto di reciproco beneficio migliora, per entrambi, la capacità di creare valore.

OBIETTIVI

Un Sistema di Gestione per la Qualità, oltre ad essere un marchio distintivo sul mercato, è anche uno strumento di lavoro che consente al'azienda di raggiungere una serie di obiettivi legati:

  • Al Personale e all'Organizzazione:
    • coinvolgimento di tutto il personale;
    • trasparenza della struttura dell’organizzazione;
    • eliminazione delle attività “ridondanti”;
    • chiara definizione delle competenze, responsabilità ed autorità
  • Allo sviluppo dei processi:
    • controllo globale dei processi;
    • progettazione di processi più affidabili;
    • documentazione e dimostrazione delle caratteristiche di sicurezza dei processi;
    • riduzione degli errori e dei costi superflui;
    • processi aziendali mirati alla prevenzione dei problemi;
    • introduzione delle metodologie per il miglioramento continuo
  • Ai Clienti:
    • riduzione dei reclami dei clienti;
    • percezione dei mutamenti della richiesta;
    • riconoscimento ufficiale della qualità del servizio;
    • rapporto con clienti e fornitori improntate alla massima collaborazione

LA DOCUMENTAZIONE DEL SISTEMA QUALITA'

Essendo il Sistema Qualità soggetto a verifiche periodiche è necessario dare una struttura documentale ad esso; non è possibile affidarsi alla tradizione orale! E' la documentazione, che definisce le attività messe in atto dall'azienda per l'implementazione del Sistema. Scopo della documentazione è quello di dare evidenza della conformità delle azioni svolte ai requisiti della norma e consentire una raccolta di dati che permetta di evidenziare le possibili aree di miglioramento
I cardini della documentazione di un qulasiasi Sistema di Gestione per la Qualità sono:

  • Il Manuale della Qualitàche contiene:
    • descrizione della politica/filosofia aziendale;
    • Indicazione dei processi aziendali;
    • Eventuali esclusioni;
    • Presentazione della struttura documentale
  • Le Procedure Gestionaliche contengono:
    • Indicazioni gestionali con contenuto tecnico e particolareggiato delle metodologie applicate;
    • Descrizione delle operazioni che caratterizzano l’attività;
    • Elenco della documentazione aziendale
  • Le Istruzioni Operative che descrivono nel dettaglio le regole interne che rappresentano la vita quotidiana dell'Azienda
  • Un Sistema di registrazione dati che ha lo scopo di dare evidenza oggettiva delle attività eseguite, dei controlli operati e dei risultati ottenuti.

.