British Standard 7750

British Standard 7750

L'antesignana delle norme di certificazione ambientale è una norma inglese, la British standard 7750 (o semplicemente BS7750), "Specification for Environmental Management Systems", del 1992. Essa ha costituito il nucleo originario a partire dalla quale si sono sviluppate le altre norme di gestione nazionali e internazionali. Il successo della BS 7750 presso le imprese europee ha infatti stimolato l'ISO ad elaborare un proprio standard applicabile a livello mondiale, con lo scopo di armonizzare le diverse iniziative in atto nei vari paesi.

I requisiti delle BS7750

La politica ambientale aziendale definiva, in accordo con la struttura dell'impresa, gli obiettivi, i programmi attuativi, i controlli, l'audit ed il riesame.
Le BS 7750 partono dal riesame ambientale preliminare e dalla definizione della politica, per passare, poi, alla definizione degli obiettivi, alle valutazioni degli effetti, al programma, agli audit e al riesame in un loop che si ripete in modo periodico.
Nel 1994, con l'uscita del Regolamento EMAS, la norma è stata rivista e ristudiata al fine di renderla perfettamente congruente al Regolamento.
La norma BS 7750 si differenzia dalle norme tecniche ISO 14000 per:

  • sequenza: sono richiesti gli stessi requisiti per ottenere la certificazione, ma sono descritti e organizzati in sequenza diversa.
  • documentazione: la BS richiede documentazione maggiore e più particolareggiata rispetto alle ISO.
  • applicabilità: la BS ha validità nazionale mentre le ISO internazionale.

La norma ISO 14001 "Environmental Management Systems-Specification with guidance for use" è sostanzialmente equivalente alla norma BS 7750, ma la supera perché a livello di enti di normazione sono favorite le norme internazionali rispetto a quelle nazionali.
La BS 7750 si differenzia dall'EMAS per il fatto di richiedere non una dichiarazione ambientale, ma un manuale specifico per il Sistema di Gestione Ambientale.
Pur rilevando delle differenze, la Commissione europea ha stabilito che le BS 7750 sono conformi per molti aspetti al Regolamento europeo 1836/93 (EMAS) e, quindi, per le imprese già in possesso di una certificazione BS 7750 è notevolmente semplificato l'iter di adesione al Regolamento comunitario.

.